Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

News

Appello per una Presidente del Consiglio donna

# NONSOLOMASCHI

Una foto scattata all’assemblea della neonata coalizione “Liberi e Uguali” e ripresa da quasi tutti i quotidiani e il nome stesso declinato al maschile hanno finalmente rappresentato la realtà del nostro Paese, senza infingimenti. Una realtà non ascrivibile solo al neonato partito, ma che pervade tutta la politica italiana (con una sola eccezione: Giorgia Meloni): alle donne, alle ragazze, vengono spesso assegnati ruoli di facciata che sanano solo apparentemente il riequilibrio tra i generi.


Sembra che i partiti non riescano a capire che non si tratta di un conflitto tra uomini e donne ma della necessità di dare valore e rappresentanza alle tante donne che, quotidianamente con il loro impegno e il loro lavoro danno la possibilità a questo Paese di resistere ad una crisi pesantissima della quale sono tra le vittime più colpite. Possiamo continuare a dire che le donne non ci sono? No, le donne ci sono eccome, ma si vuole negare loro il diritto di esserci, di essere rappresentate. Serve discontinuità e che bella discontinuità sarebbe una Presidente del Consiglio donna! Sarebbe un atto politico forte. Un messaggio per tante giovani, spesso inconsapevolmente emarginate dai loro compagni o colleghi, in politica e nel lavoro, per il semplice fatto di essere donne; un messaggio di discontinuità necessario e non più rinviabile. Alle prossime elezioni la sinistra non sprechi l'opportunità di agire una svolta storica  affidando finalmente ruolo e leadership alle donne.

per sottoscrivere: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure firma la petizione su www.change.org (cerca #nonsolomaschi)

Chi sono

Antonella Monastra è palermitana e nata nel ‘56. E’ ginecologa responsabile del Consultorio Familiare ...
Continua a leggere

Registrati

Contatti

mail2INDIRIZZO MAIL

fb icon 325x325    Twitter logo blue