Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Macchia Nera e Santa Rosalia

demo image

Forse la Santuzza non avrebbe voluto, per la 385° edizione del suo tradizionale festino, che ad appestare l’aria già discretamente fetida della città di Palermo ci fossero al cospetto del suo sontuoso carro beghe politiche e discriminazioni di vario segno e tipo. Lei, stando alle citazioni storiche, a tutto rinunciò (e non era poco, provenendo da un’agiata famiglia normanna) per seguire la sua vocazione spirituale – per credenti e agnostici: comunque Rosalia fu una mistica e la sua vita ascetica è ben lontana dalle lordure di Palazzo che avvelenano le esistenze dei palermitani ormai da troppo tempo.

Leggi tutto

PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA, UN INTERVENTO

La storia della privatizzazione della gestione del servizio idrico integrato dell’Ambito Territoriale Ottimale di Palermo e provincia  è lunga e complicata: nella città coinvolge l’AMAP Spa con azionista unico il Comune e APS (Acque Potabili Siciliane), vincitore discutibile (vi sono ricorsi pendenti) della gara di assegnazione per la gestione del Servizio idrico per la Sicilia. Vorrei proporre una sintesi che parte da un punto preciso, cioè il momento in cui entra in scena il Consiglio Comunale con la Delibera n.415 del 21 novembre 2007  (consultabile sul sito istituzionale del Comune di Palermo).Tale delibera nasce sulla spinta dei lavoratori dell’AMAP che denunciavano già allora l’iniquità del contratto di servizio che ha come il finalità dichiarata la salvaguardia di AMAP sino al 2021, scadenza naturale del contratto di servizio tra AMAP e Comune di Palermo ai sensi   dell’articolo 113 C.15 BIS TUOEL.

Leggi tutto

Palermo capitale del cemento

demo image

Emergenza casa e cementificazione, sicurezza: Italia,si edifica 8 volte più che nel resto d’Europa.

Delibera Peep, fabbisogno abitativo e disagio dei senza tetto non sono correlati, sono problemi che vanno affrontati in modo diverso; in primo luogo perchè la popolazione è in decrescita: negli ultimi 8 anni addirittura del 3%, pur considerando l’aumento dei nuclei familiari dovuto alla diminuzione del numero dei componenti. La decrescita è tale che il numero delle abitazioni censite supera il numero dei nuclei familiari (dati Istat riguardo la città Palermo). Su trentamila case censite almeno un terzo potrebbe essere utilizzato!

Leggi tutto

Chi sono

Antonella Monastra è palermitana e nata nel ‘56. E’ ginecologa responsabile del Consultorio Familiare ...
Continua a leggere

Registrati

Contatti

mail2INDIRIZZO MAIL

fb icon 325x325    Twitter logo blue