Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

IVG A PAGAMENTO

INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA A PAGAMENTO AL CIVICO: MONASTRA - NO ALLA MONETIZZAZIONE DI UN DIRITTO DELLE DONNE E DI UNA LEGGE DELLO STATO. UN’ALTRA STORIA PROPONE UN’INTERROGAZIONE AL SINDACO

Un’interrogazione al Sindaco Cammarata per sapere quali misure saranno adottate a tutela della salute dei cittadini e a garanzia di una legge dello stato, in questo caso la194 sull’interruzione volontaria di gravidanza: il gruppo Un’altra storia si prepara a presentarla domattina stesso. “E’sconcertante apprendere come  l’attività intramoenia dei professionisti del Civico possa mettere a repentaglio un diritto sancito da una legge dello Stato – spiega Antonella Monastra, alla guida del gruppo Un’altra Storia. Ma è ancor più grave il fatto che in questo modo si ‘monetizza’ il diritto alla salute, perché a tutt’oggi molti ospedali non sono in grado di garantire questo servizio a meno che – ed è questa la vergogna – non si ricorra all’attività di un medico che opera privatamente, sia pure in una struttura pubblica. Solo chi ha i mezzi, in pratica, avrà la certezza di avere l’interruzione di gravidanza. L’ulteriore aspetto inquietante della vicenda è l’interpretazione distorta dell’obiezione di coscienza, un gioco al massacro fra ideologie oscurantiste e motivazioni economiche sulla pelle donne."

Chi sono

Antonella Monastra è palermitana e nata nel ‘56. E’ ginecologa responsabile del Consultorio Familiare ...
Continua a leggere

Registrati

Contatti

mail2INDIRIZZO MAIL

fb icon 325x325    Twitter logo blue