Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

DOSSIER RIMOZIONE SINDACO

COMUNE DI PALERMO
CITTA' PER LA PACE
GRUPPO CONSILIARE
“UN’ALTRA STORIA”
Piazza Pretoria n. 1 – 90100 Palermo–

ALL’ON.LE PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIA
ALL’ ASSESSORE REGIONALE
DELLA FAMIGLIA, DELLE POLITICHE SOCIALI E
DELLE AUTONOMIE LOCALI
LL.SS.
Prot. n. 147  -  Palermo, 23/10/2009
Oggetto: Rimozione del Sindaco di Palermo per persistente violazione di legge

Leggi tutto

centri socio educativi, convocazione urgente

 
Prot.  n.  53                               Palermo, 8 marzo 2010

OGGETTO: Centri Socio Educativi della città di Palermo. Richiesta convocazione urgente
        del Consiglio Comunale.
 
       
Al Sig. Presidente del Consiglio Comunale
       On. Alberto Campagna 
       Sede

Il 31 dicembre 2009 l’Amministrazione comunale, nonostante fosse già stato espletato il bando di gara per il nuovo affidamento dei servizi, ha sospeso le convenzioni in favore degli oltre 30 Centri Socio Educativi della città di Palermo, determinando gravissime ripercussioni sociali, scolastiche ed educative, specialmente nei quartieri più a rischio della Città, col duplice risultato di avere azzerato ogni genere di tutela per i lavoratori dei Centri che, nel corso degli anni, hanno acquisito competenze specifiche e conoscenza del territorio, ma, soprattutto, mettendo a rischio tanti minori  che non avranno alternative alla vita in strada.
Infatti, la buona volontà e l’impegno sociale messi in campo dagli operatori dei Centri Socio Educativi che, fino ad oggi, hanno continuato la loro attività esclusivamente con proprie risorse economiche, non potranno sopperire alla lentezza ed alle disfunzioni amministrative della competente Commissione che avrebbe dovuto valutare i progetti ed attribuire i fondi, e la conseguenza sarà l’inevitabile chiusura dei Centri e l’interruzione di un servizio pubblico essenziale.  
Per quanto sopra, si chiede alla S.V. di voler convocare con la massima urgenza, ai sensi dell’art. 22 del Regolamento del Consiglio Comunale, una seduta straordinaria del Consiglio Comunale, aperta alla Città che, possibilmente, abbia luogo in uno dei Centri socio educativi più svantaggiati, con all’ordine del giorno il piano territoriale infanzia e adolescenza della ex legge 285/97 e la corretta applicazione della legge 328/2000.
 Certi di un positivo riscontro, si porgono distinti saluti.
LA CONSIGLIERA
    Antonella Monastra

Chi sono

Antonella Monastra è palermitana e nata nel ‘56. E’ ginecologa responsabile del Consultorio Familiare ...
Continua a leggere

Registrati

Contatti

mail2INDIRIZZO MAIL

fb icon 325x325    Twitter logo blue